Sostegno a distanza

Un'altra forma di solidarietà...

La nostra associazione promuove il sostegno a distanza per garantire e promuovere i diritti primari dei bambini.

Forti dell’esperienza maturata in questi anni, abbiamo deciso di adottare un "nuovo" approccio: nel nostro nuovo modello, il sostegno nominativo è sostituito da un fondo in favore di bambini e ragazzi in difficoltà. Questa scelta è scaturita dalla nostra volontà di evitare un rischioso assistenzialismo e di privilegiare solo alcune situazioni a discapito di altre.
Grazie alla presenza in Togo di Dominique (vice presidente dell'associazione) e parroco di una grande comunità che conta circa 18.000 abitanti, di cui 7.000 cattolici nel quartiere di ADETIKOPE, una zona periferica a circa 20 km dal centro della capitale del Togo, Lomè, dove la popolazione è molto giovane e le sfide culturali e formative sono importanti, ogni anno l’associazione individua l’obiettivo da perseguire con il vostro sostegno. Per l’anno scolastico 2019/2020 ci occuperemo di pagare rette scolastiche, mensa e materiale scolastico per l’intero anno a circa 15 bambini/ragazzi per sostenere la loro educazione e formazione.

Si tratta di un impegno a medio e lungo termine. Il sostenitore può essere un singolo individuo, una famiglia, più famiglie insieme, un gruppo o un'associazione che si impegna a versare una cifra mensile da inviare secondo le modalità concordate con l'associazione.
Il Pozzo della Farfalla inoltre fa parte di una rete di  una rete di associazioni che nasce dall'esigenza di rappresentare a livello nazionale le organizzazioni impegnate nel sostegno a distanza e i loro donatori: Forum SAD (Sostegno a Distanza): www.forumsad.it.